Grid List

Con un'interrogazione parlamentare rivolta ai Ministri Lamorgese e Gualtieri, il Presidente della Commissione antimafia Nicola Morra chiede: «di inviare degli ispettori al comune di Cosenza per verificare che fine abbiano fatto i soldi destinati alla copertura del servizio di depurazione che i cittadini pagano nella fattura per il servizio idrico e se, a tal riguardo, siano state legittime le variazioni apportate al bilancio comunale nell'anno 2020».

I carabinieri di Cosenza hanno arrestato il comandante provinciale dei vigili del fuoco di Cosenza, Massimo Cundari, 54 anni. L'accusa che ha fatto scattare le manette è di aver chiesto e ottenuto soldi da un imprenditore per concedere il rilascio di un'autorizzazione necessaria all'apertura di un impianto di Gpl.

"A causa dei rischi di diffusione del Covid-19, per il principio di precauzione chiediamo al presidente del Consiglio e ai ministri della Salute, dell'Ambiente e dello Sviluppo economico di sospendere al più presto l'esercizio della centrale a biomasse del Mercure, posta all'interno del Parco nazionale del Pollino". Lo affermano, in una nota congiunta, i parlamentari del Movimento 5 Stelle Fabio Auddino, Elisabetta Barbuto, Margherita Corrado, Laura Ferrara (Ue), Bianca Laura Granato, Giuseppe d'Ippolito, Alessandro Melicchio, Massimo Misiti, Nicola Morra, Anna Laura Orrico, Paolo Parentela, Francesco Sapia, Elisa Scutellà e Riccardo Tucci.

In seguito all'approvazione del DpcM 26 aprile 2020, si rende necessario garantire l'applicabilità delle norme in esso contenute circa la mobilità pedonale. Cosenza è una città dai marciapiedi spesso stretti e occupati da tavolini, fioriere, scaffali ripieni di frutta e verdura. Le norme prevedono, a causa della pandemia, un distanziamento interpersonale di almeno 1 m. e il divieto di affollamenti.

In attesa della decisione sul ricorso presentato dal Governo contro l'ordinanza della Regione Calabria che ha allargato i principi della fase 2, i sindaci calabresi si dividono e propendono per le regole adottate dal Dpcm firmato dal premier Giuseppe Conte. Dei cinque capoluoghi calabresi, solo Cosenza ha adottato le regole disposte dalla presidente Jole Santelli, aprendo subito alle disposizioni che consentono il servizio ai tavoli in bar e ristoranti.

Polizia, Guardia di Finanza e polizia locale hanno eseguito stamane un decreto di sequestro della centralissima Piazza Bilotti a Cosenza, con il sottostante parcheggio. La piazza è al centro di due diverse inchieste coordinate dalla magistratura catanzarese. Le forze dell'ordine hanno transennato la zona, ristrutturata di recente, e fatto spostare le auto che si trovavano posteggiate nell'area sottostante. I finanzieri del Nucleo di Polizia economico-finanziaria di Cosenza hanno notificato 13 informazioni di garanzia nell'ambito dell'operazione, coordinata dalla Dda di Catanzaro, che ha portato stamane alsequestro di Piazza Bilotti, a Cosenza, e del parcheggio interrato sottostante.

In seguito all'emergenza Coronavirus "abbiamo raggiunto il picco di aumento del 40% come media nazionale, con punte sicuramente più alte in Campania, Calabria e Sicilia": è l'allarme lanciato al Sir Giovanni Bruno, presidente nazionale del Banco Alimentare, la rete nazionale che da 30 anni raccoglie cibo (prodotti a lunga conservazione e freschi) da aziende e cittadini e lo distribuisce alle persone in difficoltà in tutta Italia.

"In tempi di emergenza Coronavirus e nonostante sia il Governo nazionale che la Presidente della Regione Calabria abbiano più volte sottolineato la necessità di garantire a tutti i cittadini, attraverso il lavoro diuturno e responsabile dei giornalisti e delle varie testate giornalistiche, il massimo di informazione e di trasparenza, accade che in qualche contesto questa necessità sia invece sottovalutata o addirittura osteggiata". E' quanto denuncia, con una nota, l'Ordine dei Giornalisti della Calabria.

Paese che vai usanza che trovi. Africo, paese di 3000 abitanti della Locride, nega i buoni spesa governativi a detenuti o indagati per reati di mafia, mentre a pochi chilometri di distanza, a Cirò Marina e Strongoli, nel Crotonese, vale il principio opposto: priorità alle famiglie dei detenuti per l'assegnazione dei benefici studiati dal governo per evitare gli assalti ai supermercati a causa della depressione provocata dall'emergenza del coronavirus.

Nel Duomo di Cosenza, oggi alle 11:00 è stato celebrato a porte chiuse il tradizionale rituale della Domenica delle Palme presieduto dall'arcivescovo metropolita Francesco Nolè. La celebrazione eucaristica è stata trasmessa in diretta streaming sul sito dell'Arcidiocesi Cosenza Bisignano e sulla pagina facebook della Cattedrale di Cosenza per consentire ai fedeli di assistere alla benedizione.

I dati della ricerca “Ecosistema Urbano 2019”, promossa da Legambiente, dimostrano come la città di Cosenza sia ancora molto lontana dall’affermarsi come città Green.
Sebbene la ricerca collochi Cosenza al 14° posto nella classifica delle città per qualità della vita (9 posizioni in meno rispetto al 2018), sono preoccupanti alcuni indicatori che riguardano il consumo di suolo, la carenza idrica, il verde urbano fruibile e la presenza di alberi.

Si svolgerà lunedì 4 novembre alle ore 10, presso la Casa della Musica, l’incontro “Legalità e sviluppo del territorio” promosso dall’Istituto Superiore “Lucrezia della Valle” di Cosenza. Ideale strumento di orientamento etico per le nuove generazioni,il concetto di legalità diventa il fulcro di un incontro partecipato alla presenza di Salvatore Borsellino, fratello minore del magistrato Paolo Borsellino, ingegnere, che dopo la Strage di via d'Amelio, avvenuta il 19 luglio 1992, in cui il fratello Paolo fu ucciso dalla mafia assieme ai membri della scorta si è dedicato attivamente alla sensibilizzazione riguardo al contrasto alla criminalità organizzata, il malgoverno e le collusioni tra politica, poteri occulti e mafia, chiamata trattativa Stato-mafia.

L'inchiesta che ha portato alla richiesta di rinvio a giudizio per il procuratore Facciolla e gli altri indagati è stata condotta dal procuratore vicario di Salerno, Vincenzo Senatore, e dal sostituto Luca Masini. Secondo i Pm, il procuratore Facciolla avrebbe "affidato il noleggio di apparecchiature nell'ambito di attività di intercettazione alla Stm srl, formalmente intestata a Marisa Aquino e di fatto amministrata da Vito Tignanelli, con il quale il magistrato intratteneva relazioni personali risalenti a circa venti anni addietro" e che "a riprova del rapporto fiduciario, era risultato, nell'ottobre 2018, depositario presso la propria abitazione di copiosa documentazione affidatagli in custodia dallo stesso dottor Facciolla".

Sollecitata da cittadini sensibili ai temi del patrimonio culturale, ho chiesto al Direttore Generale Archeologia Belle Arti e Paesaggio del MiBAC, superiore gerarchico dei Soprintendenti ABAP di tutta Italia, quali siano le responsabilità e quali, di conseguenza, le intenzioni del Ministero oggi nuovamente a guida Franceschini in ordine alla conservazione del Castello del principe di Sangineto Lido.

Il Ministro Sergio Costa sarà presto a Crotone. Nell’incontro di questa mattina al Ministero dell’Ambiente, propiziato dal collega e Presidente della Commissione “Antimafia” sen. Nicola Morra, oltre ad esprimere la soddisfazione dei Crotonesi per la designazione del nuovo Commissario alla Bonificadel SIN e affrontare alcune problematiche riguardanti la gestione dei rifiuti nel territorio crotonese, ho avuto il piacere di raccogliere in anteprima l’intenzione dal Ministro di venire a Crotone appena la nomina del Generale Vadalà sarà stata ratificata dal Consiglio dei Ministri.