Territorio
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Il deputato M5s Paolo Parentela ha presentato un'integrazione di esposto sul corso per il rilascio del titolo di guida del Parco nazionale della Sila, replicando all'ente, cui ha chiesto "copia delle 'numerosissime richieste' di cancellazione dell'originario limite di età previsto dal bando" del 19 giugno scorso, "nonché delle domande pervenute sino alla data del 21 giugno, di modificazione" del medesimo.

"Stando - ha scritto il parlamentare 5stelle ai vertici del Parco nazionale della Sila, alla Procura di Cosenza e ai sindaci dei Comuni appartenenti - ai fatti narrati, l'Ente Parco nazionale della Sila ha compiuto una scelta, lato sensu, di tipo politico, abolendo il limite di età dopo aver ricevuto le prime domande di ammissione al corso e 'numerosissime richieste' di cancellazione di quel limite, di cui l'Ente avrà, logicamente, avuto i riferimenti nominativi".

Per Parentela, "al termine del corso sarà rilasciato un titolo esclusivo" e per questo, "modificato il bando in corso d'opera, era necessario prorogare la scadenza del termine per la presentazione delle domande. La precisazione dell'ente che la prova scritta era a risposta multipla con correzione automatica nulla dice sulla vicenda della prova orale, rispetto alla quale la Commissione ha in concreto avuto altra composizione".

"Nella procedura - ha concluso Parentela - vi sono alcune casualità, che lo scrivente parlamentare si riserva di riferire alla Procura della Repubblica, anche informandone il ministro dell'Ambiente".